TYHA continua l’espansione in Italia con lo schema Gold Anchor

Sono 537 i porti turistici italiani ed ospitano oltre 160.000 posti barca. Numeri importanti per un settore in ripresa non solo dal punto di vista dei fatturati ma anche dei servizi offerti.

Le tariffe non sembrano mediamente aumentate dal 2008 ad oggi, non solo per gli effetti della crisi, e i ricavi medi sono lievemente aumentati nel corso dell’ultimo anno.

Il Tirreno Centrale (con la Sardegna) offre la più ampia disponibilità, con 41.000 posti barca, seguito dal Tirreno Settentrionale (38.500) e dall’Adriatico Centro-Settentrionale (30.500).

Sempre più marina offrono servizi personalizzati: Wi-Fi, auto elettriche, concierge, business area, spazi verdi, centri benessere con piscina, palestre, aree ricreative e spiagge private.

Five Gold Anchor Marina logo

A testimonianza di questa rinnovata vitalità anche l’Associazione internazionale The Yacht Harbour Association ha deciso di aumentare la propria presenza in Italia attraverso il sistema di audit e validazione della qualità degli scali turistici sulla base del riconoscimento delle “Ancore d’Oro” (Gold Anchor).

Lo schema Gold Anchor nasce in UK nel 1988 e, nel 2013, si ​unisce a quello australiano ​MIA ​al fine di lavorare insieme creando un unico Global Gold Anchor Scheme a beneficio dei diportisti e con l’obiettivo specifico di migliorare gli standard dei porti turistici mondiali fornendo servizi focalizzati sul cliente. Nel corso di questi anni lo schema si è affermato come strumento utile per i marina che intendono posizionarsi e differenziarsi sul mercato e, allo stesso tempo, si è confermato un valido aiuto per i diportisti, soprattutto internazionali, nella valutazione e selezione dei porti turistici in linea con le loro reali esigenze.

Oggi lo schema è gestito congiuntamente da The Yacht Harbor Association (TYHA) e Marina Industries Association (MIA). TYHA gestisce il progetto nel Regno Unito, Europa, Medio Oriente, Africa e Caraibi mentre il MIA si occupa di Asia, India, Sri Lanka, Regioni del Pacifico (tra cui Australia e Nuova Zelanda). Nelle Americhe il progetto viene gestito congiuntamente da TYHA e MIA.

La Turchia, con i suoi 10 porti accreditati, sta crescendo rapidamente così come la Grecia, con il bellissimo Flisvos Marina, Cipro e il Portogallo.

​​Ogni anno sono assegnati i prestigiosi riconoscimenti di Miglior Marina Internazionale e di  Miglior Marina per Superyacht, sulla base dei voti inviati dai diportisti che possono ​esprimere la loro opinione scegliendo fra tutti i marina accreditati (oltre 175​ nel mondo​) sino al 25 agosto.

Votate e magari quest’anno avremo il primo marina italiano premiato come miglior porto turistico al mondo.

Yalikavak Marina (Turchia). Miglior porto turistico al mondo per Superyacht 2018/2019.

Se volete approfondire i porti turistici accreditati nel mondo è possibile consultare la mappa aggiornata

Per maggiori informazioni contattare Mrs. Hayley Cloke – TYHA Executive: hcloke@britishmarine.co.uk