Emanuele Rinaldi CMM

I porti turistici, praticamente.

“Non è quello che ti succede che determina gran parte del tuo futuro. Quello che accade, capita a tutti noi. Ciò che conta è come reagisci a ciò che accade.“

CHI SONO

.
Dopo 30 anni di esperienza sul campo, sia come Ufficiale delle Capitanerie di Porto che come Direttore e consulente di porti turistici, ho scelto di organizzare una attività fondata su principi etici in linea con le mie competenze ed esperienze professionali. La preparazione maturata nel corso di questi anni, e la conoscenza dei principali attori del panorama internazionale, rappresentano le fondamenta per offrire soluzioni legate alla formazione del personale, alla mitigazione dei rischi e alla gestione di un moderno porto turistico. L’obiettivo è quello di assistere il management portuale nella ricerca di soluzioni per la crescita del marina in modo da renderlo conforme alle normative, competitivo e produttivo.
Il mio background militare è garanzia di una collaborazione fondata sul rispetto delle regole; l’esperienza maturata sul campo mi permette di affrontare le problematiche gestionali attraverso una visione pratica e risolutiva.
  • Consulente di oltre 25 porti turistici nazionali

  • Esperto valutatore dei porti turistici internazionali per TYHA

  • Consulente ambientale portuale

  • Consulente per la sicurezza nei luoghi di lavoro portuali (RSPP)

  • PFSO. Responsabile per la sicurezza da atti illeciti in ambito portuale

  • Docente universitario in materia di gestione portuale

  • Presidente Gruppo Lavoro 169 per la prevenzione degli incendi nei marina

  • Membro dello UK and European CMM Group

Collaborazioni – Incarichi – Studi

Hanno detto

“Orgogliosa di conoscere Emanuele da molti anni. Apprezzo molto il suo lavoro come marina manager esperto e di successo. Nel mio lavoro mi ispiro spesso alle sue opinioni e consigli. Emanuele è una persona molto professionale, corretta e comunicativa; un brillante esempio di eccellente team-leader sempre aperto a nuove conoscenze e disponibile alla condivisione delle sue competenze. È uno dei migliori esempi di diligenza e professionalità. Ho imparato molto da Emanuele e sono onorata di avere la possibilità di collaborare con lui!”
Renata Marević, Marina Punat Manager
“Emanuele Rinaldi ha lavorato alle dipendenze della nostra Società ricoprendo il ruolo di Direttore della Marina di Varazze. 
Nello specifico ha seguito la delicata fase di start-up del Marina e alla sua esperienza e capacità si devono lo sviluppo e la crescita della struttura del porto turistico nel suo insieme.
Nell’esercizio delle sue funzioni il Sig. Rinaldi si è sempre fatto apprezzare per la competenza tecnica, il senso di responsabilità, la scrupolosità ed il senso etico.” 
“Mi capita spesso di seguire corsi richiesti dall’azienda per la quale lavoro, devo comunque dire che sono rimasta piacevolmente sorpresa dalle innumerevoli competenze di Emanuele ma specialmente da come vengono esposte. Sicurezza, la mancata competenza di chi fa cosa, l’approfondimento di leggi e altro; tutto questo mi è stato trasmesso in sole 16 ore di lezione con estrema semplicità. Relatore di altissimo livello. Grazie Emanuele per il tuo prezioso insegnamento, spero di rivederti per aumentare la mia conoscenza.” 
“Emanuele è un consulente esperto ed un qualificato Direttore di porti turistici – Marina manager. Ha presentato MDL Marinas Group PLC a Gespo Srl in connessione con il nuovo porto turistico in costruzione a Manfredonia, Italia. È stato di grande aiuto per entrambe le parti riunendole in una fruttuosa collaborazione. Emanuele è una persona amichevole ed è un piacere lavorare con lui; ha sempre dimostrato un profondo senso di responsabilità che, insieme a suoi principi etici e morali, delineano una persona affidabile e assolutamente onesta nel suo lavoro.”

Imbarchi 

Bacheca

I SERVIZI

Un approccio pratico alla gestione dei porti turistici 

E’ indiscutibile l’estrema complessità e l’articolazione, in quanto a vastità di argomenti da conoscere approfonditamente, che l’attività gestionale riveste nel campo della portualità turistica. Le problematiche sono tra le più varie e rappresentano l’attività che il management aziendale, sia privato che pubblico, è chiamato ad affrontare quotidianamente; servono soluzioni pratiche e concrete per affrontare queste situazioni.  Alcuni di questi aspetti devono essere seguiti da professionisti che, avendoli gestiti sul campo, conoscano a fondo gli argomenti e siano in possesso di una più ampia visione  circa le azioni da intraprendere per rendere il marina attrattivo per la clientela e preparato ad affrontare gli inconvenienti spesso impensabili. 

In questo senso mi occupo del risanamento dei porti turistici dedicando particolare attenzione alla loro conformità normativa e alla prevenzione dei rischi. Consolido la posizione del management portuale affiancandolo nella definizione degli obiettivi, la pianificazione del sistema organizzativo e l’attuazione delle azioni correttive. Semplifico il dialogo e la collaborazione istituzionale con le Autorità competenti. Individuo procedure antieconomiche per evitare sprechi di denaro, aumentare la produttività aziendale e migliorare l’immagine della struttura portuale. Esploro il mercato europeo per trovare partner commerciali.

Emergenze

Normativa

Ambiente

Finanziamenti

Formazione

Certificazioni

Assicurazioni

Marketing

Emergenze

Un grammo di prevenzione vale un chilo di cura

Le emergenze, purtroppo, si verificano sempre quando meno ce lo aspettiamo e, spesso, colgono di sorpresa. La portualità turistica è sempre più spesso oggetto di attenzione da parte delle Autorità amministrative e di polizia; gli organi di stampa riportano notizie di cronaca giudiziaria che investono le strutture portuali ed i loro management; i fallimenti, le denunce e gli arresti sono diventati frequenti. Farsi trovare impreparati potrebbe quindi comportare conseguenze devastanti e solamente una idonea azione preventiva, con una corretta cultura della capacità di gestire una crisi, può permettere di affrontare situazioni che potrebbero invece avere un potente impatto negativo finanziario, personale e territoriale. Per fare fronte a situazioni critiche e circostanze drammatiche è assolutamente indispensabile che chi opera all’interno dell’area portuale sia adeguatamente preparato. Costruire una organizzazione affidabile, che sia in grado di reagire efficacemente e sotto forte stress, dipende esclusivamente dalle decisioni prese in tempi di quiete quando è fondamentale identificare e prevenire i rischi in materia di ambiente, sicurezza della navigazione e dei lavoratori.

Download “PROGRAMMA GENERALE DEL CORSO IN PREVENZIONE E GESTIONE EMERGENZE” Formazione-in-prevenzione-e-gestione-emergenze-portuali.pdf – Scaricato 39 volte – 512 KB

Diritto della portualità turistica 

Ogni Paese ha le sue leggi, ogni famiglia le sue regole

Attraverso un approccio pragmatico, e in collaborazione con professionisti del settore giuridico, offriamo consulenza e assistenza relativa all’universo legato alle concessioni demaniali (variazioni del contenuto della concessione; subingresso, subconcessione, affidamento a terzi di attività commerciali);  la consulenza e l’assistenza relativa alle questioni concernenti la redazione del Regolamento di gestione del porto, del Piano portuale di gestione dei rifiuti, del Piano di emergenza ed evacuazione portuale o del Piano di security. La consulenza si estende ai profili giuridici nella creazione e nella gestione del marina, inclusa l’assistenza nella fase concessoria e la consulenza nella redazione di contratti di ormeggio; modelli contrattuali per le spese di gestione dei posti barca nonché la redazione di diffide o messe in mora, redazione di atti costitutivi e statuti. Al settore del diporto si affianca il diritto aeronautico per quel che attiene gli eliporti.

Ambiente

Tutelare l’ambiente è sempre la scelta giusta

Il consulente ambientale mette a disposizione la propria conoscenza in materia di prevenzione e rispetto delle normative a tutela dell’ambiente;  la mia attività si focalizza in particolare nell’ambito marittimo portuale. L’attività di Polizia Giudiziaria svolta in materia ambientale (a servizio della Guardia Costiera), e l’esperienza diretta maturata nei porti turistici italiani e internazionali, trovano il loro fondamento in una forte coscienza ecologica sviluppata negli anni e costantemente alimentata attraverso una formazione dedicata.
Il mio compito è quello di garantire la prevenzione informando il management sulla normativa ambientale, valutare se sia rispettata, fornire assistenza nella scelta (verificandone l’adeguatezza) dello strumento scelto per risolvere il problema (smaltimento dei rifiuti, inquinamento dell’aria o dell’acqua). Agisco come punto di contatto fra aziende e autorità al fine di tutelare e far crescere le aziende portuali all’interno di un percorso coerente con:

  • il rispetto della normative di tutela ambientale e della salute;
  • l’ottenimento delle certificazioni;
  • la formazione dei dipendenti;
  • la transizione verso un modello sempre più improntato all’efficienza a impatto zero.

Finanziamenti

Per le aziende, in momenti di crisi economica, un contributo europeo può rappresentare una opportunità di crescita

Attraverso affermati professionisti Project Manager esperti in Europrogettazione si è in grado di coltivare le relazioni internazionali ed istituzionali per creare partenariati, fornire informazioni, servizi e consulenze per Enti Pubblici, Associazioni e Privati.
In Italia esiste oggi ancora molta confusione ed è troppo spesso trascurato l’utilizzo dei fondi europei a gestione diretta, assegnati dall’Unione Europea tramite bandi di gara o sovvenzioni. Non sono rari i casi in cui ci si trova di fronte a un forte disorientamento, soprattutto perché non è facile presentare progetti di qualità che rispondano agli standard richiesti dalla Commissione Europea, soprattutto in un contesto di grande competizione con gli altri operatori europei. Il lavoro consente di ottenere, in maniera continuativa e semplice, contributi europei; contributi nazionali, regionali e comunali e finanziamenti agevolati.

Formazione

Dalla teoria alla pratica

Questo è il mio approccio formativo per il personale che opera all’interno di un porto turistico. Passare dalla teoria alla pratica per avvicinare la formazione al reale ambito professionale; contestualizzare i concetti teorici e arricchire la formazione con scenari pratici per aumentare la comprensione delle informazioni e migliorare i risultati dell’apprendimento. Spesso la trattazione degli argomenti riguardanti la portualità turistica è troppo teorica mentre i professionisti del settore (come il Direttore del porto; Nostromo del porto; Responsabile della gestione tecnica e operativa dei posti barca; Responsabile della torre di controllo; Responsabile delle manutenzioni portuali; Responsabile della gestione aree rimessaggio a terra; Coordinatore delle emergenze portuali; Ormeggiatore del porto turistico; etc.) preferiscono apprendere concetti immediatamente spendibili nello svolgimento delle proprie mansioni; se le spiegazioni teoriche non sono illustrate attraverso esempi concreti è probabile che le informazioni non siano assimilate.

L’esperienza maturata sul campo in tanti anni mi consente di contestualizzare la teoria all’interno di scenari realistici in modo da legare l’attività formativa alla quotidianità lavorativa; in questo modo il personale saprà immediatamente come mettere in pratica ciò che ha studiato.

L’obiettivo è quello di permettere lo sviluppo e il perfezionamento delle competenze di chi opera in ambito turistico portuale affinché possa affrontare le insidie e le continue trasformazioni del settore.

.

.

I corsi

.
Soluzioni diversificate e personalizzate

Le aziende operanti in ambito turistico portuale dovrebbero essere più attente all’applicazione concreta della formazione; senza il passaggio dalla teoria alla pratica si corre infatti il rischio di sprecare tempo e risorse. Insieme possiamo progettare l’azione formativa più adatta alla strategia aziendale, o al singolo lavoratore, in modo da fornire competenze realmente utili e applicabili alla quotidianità lavorativa. Le tecnologie per l’apprendimento sono in continua evoluzione e ciò permette sia di ridurre i costi che di erogare la formazione più facilmente e con maggiore flessibilità. Si possono quindi sfruttare al meglio tutte le opportunità disponibili: aule in presenza, lezioni virtuali a distanza e webinar. In questo modo è possibile ideare una strategia che comprenda teoria e pratica e che veicoli informazioni realmente utili ai dipendenti.

  • Il Direttore del Porto. Ruolo e responsabilità
  • L’ormeggiatore del porto turistico
  • Come gestire un porto turistico
  • Il Codice della navigazione e della nautica da diporto
  • Oil Spill Response Training
  • Le Convenzioni Marittime Internazionali
  • Le certificazioni dei porti turistici
  • La classificazione dei porti turistici 
  • Il Direttore del porto e il Comandante del porto
  • Sicurezza nei luoghi di lavoro in ambito portuale
  • Lo smaltimento dei rifiuti in ambito portuale
  • Organizzare il servizio di accoglienza in porto
  • L’organizzazione delle manutenzioni portuali
  • Prevenzione e gestione emergenze portuali
  • Diritto del lavoro e gestione porto turistico
  • La gestione dei rifiuti nei porti turistici
  • L’organizzazione e i ruoli di un porto turistico
  • Le assicurazioni portuali
  • La gestione del soccorso in mare (SAR)
  • Gestione del cliente e organizzazione del front office
  • Il controllo del piano ormeggi
  • Le inchieste sui sinistri portuali
  • La gestione di un sinistro con unità all’ormeggio
  • Il rimorchio e il traino all’interno di un marina
  • La gestione tecnica e amministrativa dei transiti 
  • L’Amministrazione centrale e periferica della navigazione
  • La responsabilità del management portuale
  • La concessione demaniale e l’articolo 45 bis
  • La custodia delle unità da diporto
  • Il contratto di ormeggio
  • Le Ordinanze e i Regolamenti del porto turistico
  • Antiterrorismo e security nei porti turistici (ISPS Code)
  • Le comunicazioni via radio in porto
  • La classificazione delle unità da diporto
  • I beni del demanio marittimo
  • Le ordinanze delle Autorità Marittime
  • Contenimento e abbattimento inquinamento portuale
  • La ripartizione dei costi idrici ed elettrici
  • L’articolo 68 del Codice della Navigazione

Contatti

_
_

_